Faccio outing

Ho deciso, faccio outing anche io. Mi sono innamorata della vigilessa che viene qualche volta davanti alla scuola di mia figlia. Bella, bionda, altera. Si mette lì, sul marciapiede a regolare il flusso e riesce con piglio deciso a tenere a bada mamme isteriche che neanche Tata Matilda sarebbe capace. Si avvicina alle macchine in seconda e terza fila con una eleganza da étoile delle Scala e non altrettanta eleganza le fa spostare.Inizialmente ero solo affascinata. E’ diventato amore vero una mattina quando mi sono fermata vicino a lei, non proprio in un punto diciamo ..felice! Mi guarda severa, io le dico ‘solo un minuto’.. lei ha uno sguardo rassegnato. Apro la portiera per far scendere Benedetta e …cade un pezzo di paraurti della mia macchina. Io riguardo la vigilessa, lei scuote il capo. Io, non contenta, presa dal panico, prendo il pezzo dell’auto e lo scaravento in macchina sul sedile posteriore centrando il ginocchio di Carlotta, che oltre ad essersi sporcata il pantalone, si è pure fatta malino ed ovviamente ha incominciato a piangere, urlando parecchio. La vigilessa a quel punto mi si avvicina. Io, atterrita, mi dico, ‘è finita’. Mi si avvicina e mi dice “signora la aiuto a fare manovra”. E amore fu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.