Un romanzo splendido questo di Celeste Ng. Una storia che racconta l’universo di una famiglia alle prese con una diversità che pesa, una diversità mai accettata completamente che mette i protagonisti sempre in una posizione sbilanciata. Un libro che parla di lotta per l’emancipazione femminile nell’America degli anni Settanta, di aspettative, di responsabilità, di sogni e scelte difficili. La fotografia di una famiglia apparentemente diversa da tutte le altre, ma che proprio nell’affrontare le prove della quotidianità si rivela essere identica alle altre, rivelando il lato più fragile di ciascuno di noi. La storia, è l’incubo di ogni genitore: la scomparsa – e morte –Continua a leggere…

Dopo il successo internazionale de Il treno dei bambini e di Oliva Denaro, Grande meraviglia completa un’ideale trilogia del Novecento. In questo magnifico romanzo di formazione, il legame di una ragazzina con l’uomo che decide di liberarla rivela il bisogno tutto umano di essere riconosciuti dall’altro, per sentire di esistere. Al centro di Grande meraviglia c’è il tema dei manicomi. Ambientato tra il 1982 e il 2019, il libro mette in scena due protagonisti: Elba, che conosciamo quindicenne e che è nata nella struttura per malati di mente in cui era stata rinchiusa sua madre incinta di lei; e il dottor Fausto Meraviglia, uno psichiatraContinua a leggere…

Se come me siete tra quelli a cui era sfuggito il libro di Lois Lowry, The Giver, opera di culto, con più di 11 milioni di copie vendute nel mondo, consiglio di non perdervelo. Non ho visto il film, premetto, sono incappata in questa lettura, sempre grazie all’insegnante di lettere di mia figlia. Ma che bel libro! Appassionante, con anche momenti di lieve suspence, alternati a tenerezza ma anche orrore per la crudeltà a cui si assiste. The Giver è uno di quei libri che racconta di realtà distopiche, ma questa è particolare per una assenza totale di sentimenti ed emozioni. Il mondo in cuiContinua a leggere…