• Che profumo le crostate!

  • Gustoso salame al cioccolato

  • manine che grattugiano arance

  • Stendere la pasta, un gesto senza tempo

Questa torta di ricotta al cioccolato è davvero irresistibile! Realizzata con ricotta, cioccolato e panna su di uno strato di biscotti secchi, somiglia ad una cheesecake ed è semplicissima da fare e anche veloce: in venti minuti è pronta, escluso la cottura ovviamente. E poi sono tutti ingredienti che si hanno in casa…si può anche improvvisare all’ultimo momento. Carlotta si diverte molto nel prepararla, nello spezzare i biscotti (che vanno dappertutto!) e anche nell’impastare anche se vorrebbe mangiarsi tutto il cioccolato! Può essere usata anche per un compleanno, ai bimbi piace di sicuro! Ingredienti 200 gr di biscotti secchi200 gr di ricotta di mucca3 uova150Continua a leggere…

I Supereroi, che per Paolo Genovese  sono quelli che «restano insieme», si chiamano Anna e Marco. I due si conoscono, sotto una pioggia torrenziale e si innamorano. La loro storia va avanti tra alti e bassi per venti anni e il libro passa da racconti della loro storia al presente ai momenti vissuti nel passato. Ammetto che quando ho letto il libro non sapevo ci fosse il film. Ma non mi ha stupito, perché in realtà quello che stavo leggendo erano pagine di una sceneggiatura di un bel film. Ho capito quindi che per apprezzare il libro avrei dovuto vedere il film, e così hoContinua a leggere…

Oliva Denaro, il nuovo romanzo di Viola Ardone pubblicato da Einaudi Stile Libero, è una storia ambientata in Sicilia, negli anni ’60, dove le donne erano prive di ogni libertà di scelta, costrette a vivere una vita di sottomissione (quando non anche di violenza) prima al padre e poi al marito. L’autrice che ho amato molto già nel Treno dei bambini, qui non mi delude affatto. Utilizza Oliva per parlare della violenza subita dalle donne, sull’onnipotenza presunta degli uomini, sulla paura di denunciare, sull’impegno che un’intera comunità deve caricarsi per fronteggiare le ingiustizie. Temi che si inseriscono perfettamente nei discorsi attuali, ma che risaltano conContinua a leggere…