• Che profumo le crostate!

  • Gustoso salame al cioccolato

  • manine che grattugiano arance

  • Stendere la pasta, un gesto senza tempo

Questa torta per noi ha un valore che va oltre quello del semplice dolce perché ha un enorme significato affettivo: è il dolce che prepara da sempre la Tata alle mie figlie nelle occasioni speciali, quando le vuole viziare (cosa che succede spesso), o su richiesta.È un dolce pugliese, che sa di cose buone, di memoria antica, di mare e di sud.Per preparare la torta pasticciotto, ci siamo fatte aiutare dalla Tata ovviamente, che per prima cosa ci ha fatto preparate la pasta frolla. Su una spianatoia abbiamo setacciato la farina e formato la classica forma a fontana, al centro della quale abbiamo sistemato ilContinua a leggere…

Questa ricetta l’ha voluta preparare Benedetta senza avere intralci dalle altre sorelle, anche perchè l’idea delle polpette di tonno è stata la sua. Voleva mangiare qualcosa di leggero e soprattutto di nuovo. Ha aperto il frigo e curiosato un po’ sul web ed ecco il risultato. Procedimento In una ciotola mettete il tonno sott’olio dopo averlo sgocciolato bene schiacciatelo con una forchetta. Aggiungete la ricotta, il sale, i filetti di alice, il parmigiano grattugiato e girate bene fino ad avere un composto omogeneo. Se vedete che la preparazione tende ad essere troppo morbida aggiungete poco pangrattato e girate bene (noi ne abbiamo aggiunto un cucchiaioContinua a leggere…