copertina del romanzo Bella Mia di Donatella Di Pietrantonio

Bella mia di D. Di Pietrantonio

copertina del libro Bella Mia di Donatella Di Pietrantonio
Copertina del libro Bella Mia

Bella mia, di Donatella Di Pietrantonio, è un romanzo che ci riporta alle 3.31 del 6 aprile 2009, a quella terribile notte del terremoto in Abruzzo. La storia è quella di una coppia di gemelle separate dalla morte di una, Olivia, rimasta schiacciata dal tetto di casa sua. Intorno a questa perdita centrale si ricompone una famiglia anomala: la mamma di Olivia, il figlio adolescente e la sorella sopravvissuta, Caterina. È lei l”Io narrante. Vivono in un appartamento del progetto C.A.S. E. distante chilometri dal centro storico dell’Aquila dove abitavano.
Si confrontano ognuno con il proprio dolore. Nel dolore Marco é chiamato a crescere, la zia a individuarsi rispetto alla gemella. Nel definirsi Caterina accetta gradualmente l’eredità che la sorella le ha lasciato , il figlio, ormai anche figlio per lei che non aveva voluto essere madre.
Bella mia è anche il racconto di una città ferita nel profondo, l’Aquila, della silenziosa dignità dei suoi abitanti, del rimboccarsi le maniche e ricominciare, partendo da piccoli miracoli quotidiani.
Ho letto queste pagine pensando con affetto ai miei amici di Onna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.