Dea Kalì

I bambini in vacanza vedono la mamma in diverse forme. Le mie evidentemente mi considerano con mille braccia come la dea Kalì. Secondo loro posso contemporaneamente controllare i compiti, giocare a carte, fornire loro ogni bene primario dall’acqua alla merenda e anche ogni gioco possibile.. carta, pennarelli, acquerelli, timbrini… Mi chiamano circa una volta ogni cinque minuti. E mai all’unisono. Quindi la parola mamma echeggia una volta ogni minuto e mezzo. Se non rispondo alzano la voce oppure incominciano a chiamare “mammamammamammamammamammamamama” a ripetizione. Diciamo che non mi annoio.. Ora che tutto torna alla normalità e siamo tornati tutti alle nostre attività – e che dopo due ore già mi mancano – ho pensato in ufficio di alzarmi ogni minuto giusto per non perdere l’abitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.