L’ora di pietra – Margherita Oggero

Copertina del libro

L’ora di pietra non dura un’ora, ma solo un momento, qualche volta un minuto, qualche volta anche tre o quattro. A me piace tanto e la chiamo così perché tutto resta fermo come impietrito. Non passa gente, non passano macchine, è come se il mondo si fermasse senza fare il rumore della frenata”.

Direi che per il tema trattato, l’isolamento di una ragazza tredicenne che si nasconde dalla mafia, il libro di Margherita Oggero, è adatto al periodo che stiamo vivendo: quando il mondo fuori da una parte ti attira, dall’altra lo rifuggi per paura. Che poi la paura sia un virus o la mafia, è sempre la tua vita che è in gioco.

L’ora di pietra è una storia che ho letto molto volentieri e velocemente, e per la scorrevolezza e la facilità di scrittura, è un libro che consiglio alle “teen” che potrebbero arrivare ad identificarsi nei pensieri di Imma, la protagonista. E’ un racconto sul coraggio e dimostra che i giovani possono averne molto di più degli adulti. Nella sua integrità Imma, nonostante sia stata testimone e vittima di violenze, riesce a trovare in se stessa la forza di vivere a testa alta senza nascondersi perché sa di essere dalla parte giusta. Quella degli onesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.